Da alcuni mesi è attivo presso la U.O.C. Maxillo Facciale e Odontostomatologia della Fondazione IRCCS Ca’Granda Ospedale Maggiore Policlinico diretta dal Prof. Aldo Bruno Giannì  ( U.O.S  Odontostomatologia responsabile Dott. Gionata Bellucci)  un servizio dedicato ai pazienti affetti da sclerodermia sistemica da me coordinato

Tra le multiformi espressioni della malattia le manifestazioni a livello orale, pur non essendo le più gravi a livello sistemico, hanno un forte impatto sulla qualità di vita dei pazienti.

Le manifestazioni a livello del cavo orale colpiscono circa i 40% dei pazienti affetti da sclerosi e sono in ordine di frequenza: secchezza orale (xerostomia), microstomia (cioè bocca piccola a causa della retrazione delle labbra), malattia parodontale, carie ed erosioni dentali e mucositi.

Alcune lesioni sono dovute al danno diretto della malattia sui tessuti, mentre altre lesioni, come le carie e la malattia parodontale, hanno come concausa, oltre alla xerostomia (cioè alla secchezza della bocca per ridotta salivazione), anche la ridotta manualità dei pazienti nelle manovre di igiene orale quotidiana.

Il nostro reparto, dopo accurata prima visita, si prefigge innanzitutto, tramite la figura dell’igienista dentale, l’insegnamento delle corrette manovre di igiene orale, che vengono chiaramente personalizzate e rapportate alle specifiche capacità manuali di ogni paziente.

Il paziente viene poi avviato ai vari ambulatori (endodonzia, conservativa, parodontologia, chirurgia etc) per le cure o le riabilitazioni necessarie, ponendo sempre attenzione alle esigenze che la malattia di base impone e prestando nel contempo particolare cura anche dell’aspetto psicologico nel proporre le cure.

In caso di microstomia vengono insegnati specifici esercizi di mobilità al fine di mantenere e spesso migliorare l’elasticità dei tessuti periorali.

Nei casi in cui la microstomia sia più grave e possa rendere veramente difficile l’accesso alla cavità orale da parte degli operatori, i pazienti vengono avviati, grazie alla stretta collaborazione esistente con i chirurghi maxillo facciali che afferiscono alla stessa nostra Unità operativa complessa, ad un percorso terapeutico che prevede l’esecuzione di lipofilling periorale, cioè l’inserimento di tessuto adiposo prelevato dal paziente stesso a livello dell’addome o dall’interno coscia. Questo innesto adiposo nella zona periorale e’ in grado di migliorare in modo significativo l’elasticità della zona con un netto miglioramento della qualità di vita

Infine, dal momento che la sclerodermia è come noto una malattia cronica ed ingravescente, tutti i pazienti vengono inseriti in uno stretto programma di follow-up sia per consolidare i risultati orali ottenuti e sia per intercettare sul nascere eventuali nuove patologie odontoiatriche

Il nostro reparto ha attualmente in cura una ventina di pazienti e rimane a disposizione per nuove visite o consulti contattando lo 02/55032514.

Dott. Luca Creminelli
Responsabile U.O.S Chirurgia orale ed implantologia U.O.C Chirurgia Maxillo facciale ed odontostomatologia Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico